News Box | “La tecnologia del gassificatore Empoli non dà garanzie di sicurezza e tutela ambientale”

13 dicembre 2022

Cresce lo scontento intorno al progetto del cosiddetto “gassificatore di Empoli”, l’impianto di smaltimento di plastiche CSS e plasmix che Alia vorrebbe realizzare nella zona di Marcignana: dopo le proteste dei cittadini e il corteo che 2 settimane fa ha portato in piazza alcune migliaia di persone, la sindaca Brenda Barnini e la maggioranza che regge il Comune hanno iniziato iniziato a mostrare dubbi e perplessità. “Sul progetto c’è una manifestazione di interesse al bando regionale è stato fatta da Alia e dal Comune e quindi il Comune che può sempre ritirarla” dice Marco Cardone, del comitato trasparenza per Empoli. Intanto Alia ha annunciato di essere disposto a ragionare sul ridimensionamento dell’impianto, ma il comitato non ci sta: “Abbiamo approfondito la tecnologia proposta, i brevetti sono quelli usati per gli impianti Thermoselect, che hanno dato problemi di esplosioni e sversamenti a Verbania e Karlsruhe. Rimaniamo contrari ad un progetto contro un progetto sbagliato per dimensioni, localizzazione e tecnologia utilizzata”

Be Sociable, Share!

Posted in News Box | No Comments »

Leave a Comment



Creative Commons License