Novaradio News | Pfas, presenti nel 70% acque sotterranee toscane: “Si cercano ancora troppi pochi inquinanti per avere un quadro chiaro dell’inquinamento ambientale”

22 novembre 2022

Durante la scorsa settimana è stato presentato il nuovo rapporto Arpat sullo stato delle matrici ambientali in Toscana. Nell’ultimo report toscano, 70% delle stazioni acque superficiali e il 30 % sotterranee sono risultate contaminate da Pfas. “Sostanze pericolose perché interferenti endocrini, serve monitorare più sostanze inquinanti per avere un quadro chiaro dell’inquinamento ambientale” spiega Franz Basso, ex ispettore Arpav e paùrte del gruppo zero Pfas, “Bisogna tenere alta l’attenzione in Toscana, vista la presenza di concerie e aziende tessili”.

Le sostanze perfluoroalchiliche (PFAS) costituiscono una grande famiglia di migliaia di sostanze chimiche sintetiche ampiamente utilizzate nell’intera società e riscontrate nell’ambiente: tessuti, carta, rivestimenti per contenitori di alimenti ma anche per la produzione di pellicole fotografiche, schiume antincendio, detergenti per la casa; possono essere presenti in pitture e vernici.

Be Sociable, Share!

Posted in Novaradio News | No Comments »

Leave a Comment



Creative Commons License