News Box | Legge anti-delocalizzazione, la proposta di Gkn: “licenziamenti nulli e continuità produttiva”

27 agosto 2021

Dario Salvetti, RSU Gkn, racconta ciò che è emerso dall’assemblea di ieri sera dove i lavoratori della fabbrica di Campi Bisenzio insieme ad un gruppo di giuristi progressisti hanno iniziato la redazione di una proposta di legge anti-delocalizzazione “scritta con le nostre teste e non sulle nostre teste”. “Se veramente si vuole una legge anti-delocalizzazione – spiega Salvetti – deve prevedere che lo stato dichiari nulli i licenziamneti e che costringa chi se ne va a garantire la continuità produttiva dello stabilimento. Senza queste due sanzioni fondamentali chi prepara questa legge lo fa per smantellare questa lotta e non per tradurla in legge”.

Continuano nelle prossime settimane le iniziative del presidio dei lavoratori: sabato 18 settembre in preparazione una grande mobilitazione in vista del completamento della procedura di licenziamento (23 settembre), nel frattempo domani sera davanti ai cancelli dello stabilimento un concerto con Banda Bassotti, Ivanoska, Malasuerte Fi-Sud e altri per chiudere la stagione della “resistenza di agosto”. In fase di organizzazione una serie di mobilitazioni anche per il 9 settembre, giorno dell’udienza per la condotta antisindacale dell’azienda.
Il 31 agosto invece il nuovo tavolo convocato dal ministero dello sviluppo economico sulla vertenza, da cui i lavoratori “non si aspettano nulla, è un incontro tecnico che serve ad introdurre la fase amministrativa”, spiega Salvetti.

Be Sociable, Share!

Posted in News Box | Commenti disabilitati su News Box | Legge anti-delocalizzazione, la proposta di Gkn: “licenziamenti nulli e continuità produttiva”

Comments are closed.



Creative Commons License